Valliano

(tempo di percorrenza 45 min)

Valliano, è una piccola frazione del Comune di Montescudo, si trova sul “Rio Melo”, conserva ancora una antichissima Chiesa romanica, la più antica del circondario che era alle dirette dipendenze della curia romana: il Santuario di VallianoLa Chiesa di Valliano fu costruita nella seconda metà del Quattrocento (1465 – 1474) sulle rovine della chiesa medievale di S. Maria Succurrente, di cui restano i muri perimetrali sotto l’attuale pavimento del Quattrocento. Presso il Santuario ha anche sede il Museo Etnografico con la possibilità di conoscere mestieri, modi e usi della popolazione del luogo.

La strada per Valliano è piuttosto semplice e si presta molto bene per una breve escursione di mezza giornata.

Si parte uscendo dalla casa tenendo la chiesa sulla destra e percorrendo il marciapiede a lato della strada asfaltata che porta all’incrocio con la strada provinciale per Osteria Nuova. Qu

i si prosegue sulla destra (facendo attenzione alle auto) per circa un centinaio di metri, quindi si imbocca una stradina sulla sinistra, via Traforata, sempre asfaltata ma non trafficata.
Prima di tornare nuovamente sulla provinciale, si svolta a sinistra su via Ca’ Castellano e si prosegue fino a raggiungere le case dell’omonima località.
Qui si gira a destra imboccando una strada bianca che dopo qualche centinaio di metri, appena passato un Bed and Breakfast, diventa sterrata. Si continua a scendere senza possibilità di sbagliarsi lungo questa strada sterrata che, passando attraverso i campi, offre una bellissima veduta della Valconca e della riviera romagnola
La vista delle prime case suggerisce l’arrivo a Valliano: rimangono poche centinaia di metri da fare, svoltando a sinistra sulla strada asfaltata, per raggiungere il Santuario dove ampi spazi esterni offrono la possibilità di fermarsi per giochi, attività o anche solo per riposarsi.

Note: E’ possibile mettersi in contatto con il custode del Santuario al Tel. 0541 983077 per eventuali visite (gratuite) ed anche per rifornirsi di acqua; lungo il sentiero infatti non ci sono fontane pubbliche.